Traduzione Francese

La traduzione francese-inglese e inglese-francese è uno dei servizi offerti dalla nostra agenzia di traduzione.

La nostra agenzia di traduzione è specializzata nella traduzione da e verso il francese di tutti i tipi di testi e argomenti.

Il servizio di traduzione del francese si realizza in due fasi fondamentali:

Fase di Traduzione:

I traduttori professionali francesi madrelingua nella nostra agenzia traducono solo nella loro lingua madre e unicamente tipi di testi in cui sono specializzati.
Per la traduzione del francese si utilizzano le più avanzate tecnologie di traduzione, assicurando pertanto i migliori risultati.

Lettura attenta e Revisione:

Per garantire una totale fluidità ed una perfezione linguistica assoluta, presso la nostra agenzia di servizi, ogni traduzione da e verso il francese viene attentamente riletta e revisionata da un traduttore madrelingua.

Offriamo anche servizi di localizzazione di siti web e software da e verso il francese.

Se ha bisogno di un traduttore di francese, non esiti a provare e ci contatti.

Storia della lingua francese

Il francese, le altre lingue romanze, deriva dal latino. È un idioma che si parlava nel sud della Francia, nell'attuale Provenza, da molto tempo prima della conquista della Gallia (che abbracciava essenzialmente il nord dell'attuale Francia, Belgio e i Paesi Baschi) ad opera dei romani sotto la guida di Giulio Cesare. All'epoca delle invasioni barbariche, durante il declino dell'Impero Romano, gli abitanti dell'attuale Francia erano totalmente latinizzati. Quello che parlava la popolazione era invece il latino volgare, molto differente da quello letterario, tanto per quanto riguarda il vocabolario quanto per la sintassi e la frammatica in generale.

Il sostrato celtico, assieme agli apporti successivi dei franchi, ha dato forma alle particolatità della lingua francese. A partire del secolo VII vi sono testimonianze della differenziazione della lingua parlata nel territorio dell'attuale Francia rispetto al latino e al germanico. Il documento fondamentale è quello del Giuramento di Strasburgo (842) in cui le differenti truppe dei cugini di Carlomagno giurano con riferimento alla suddivisione che si operò dopo la morte di Luigi il Pietoso, e sono costretti a farlo tanto in latino come in germanico ed in una lingua romanza a metà tra latino e francese. Dei due grandi dialetti romanzi che si formarono in Francia, conosciuti con i nomi di langue d'oc e langue d'oïl (in base a come si diceva «sí»), il francese odierno è erede di quest'ultimo.

Con le prime opere letterarie, tra le quali spicca la Chanson de Roland, la lingua romanza iniziò a consolidarsi, mostrandosi sempre più differenziata rispetto al latino. Passò, pertanto, lentamente dall'essere una lingua con declinazioni a lingua analitica, in cui l'uso delle preposizioni e l'ordine delle parole nell'orazione sostituiscono il sistema dei casi.

La langue d'oïl si parlava nella zona nord e la langue d'oc nella parte a sud. La linea di separazione potrebbe partire dal Massiccio centrale fino alla foce della Loira di Nantes. Questa linea discese verso sud, a causa della spinta politica della Francia il cui centro politico era a Parigi; cioò si rese più evidente con la Rivoluzione Francese, dopo la quale il francese divenne un elemento identificatore ed eguagliatore di tutti i francesi.